27 febbraio 2023 – Dal marzo 2022 il territorio della Diocesi di Como ha iniziato ad accogliere profughi ucraini in fuga dalla guerra.

La Caritas diocesana di Como – grazie alla disponibilità di parrocchie, associazioni, istituti religiosi e soprattutto famiglie private –  si è impegnata fin dalle prime settimane per garantire assistenza e vicinanza a queste persone.

Esattamente a un anno dall’inizio del conflitto facciamo il punto delle persone seguite sul territorio, con le operatrici della Caritas diocesana Monia Copes e Ilaria De Battisti, rispettivamente coordinatrici dell’accoglienza in Valtellina e nella città di Como e comuni limitrofi.

Ricordiamo che nella sezione “Caritas informa” del sito è possibile recuperare e leggere i report delle belle esperienze di accoglienza pubblicati su “il Settimanale della Diocesi di Como”.

I ragazzi ucraini ospitati a Sondalo durante la scorsa estate

Le famiglie ucraine ospitate a Casa Nazareth lo scorso mese di giugno

L’intervista a Monia Copes
L’intervista a Ilaria De Battisti
Tutto sull’emergenza ucraina

Condividi questo articolo

Continua a leggere

Articoli correlati

  • Pubblicato il: 18/04/2024Categorie: La Caritas si racconta, News, Storie

    Prosegue da tre anni l’esperienza di “Casa Betlemme”, il luogo che, all’interno del Progetto Betlemme è allestito nel Centro ...

    Leggi
  • Pubblicato il: 17/04/2024Categorie: La Caritas si racconta, Storie

    17 aprile 2024 - Sono Loretta Copes, originaria di Verceia, ma vivo a Prata Camportaccio dal lontano 1986. L'inizio della ...

    Leggi
  • Pubblicato il: 12/04/2024Categorie: News

    12 aprile 2024 - Nasce a Cittiglio un nuovo punto di ascolto, voluto e realizzato dal Centro di Ascolto ...

    Leggi