Pubblicato il: 02/12/2023Categorie: NewsTag: , , ,

2 dicembre 2023 – Per il 13° anno consecutivo, con l’abbassarsi delle temperature, prende avvio a Como il “Piano Freddo” per offrire – da dicembre fino alla primavera inoltrata – ospitalità e protezione notturna a persone senza dimora o in condizione di grave marginalità sociale presenti sul territorio e che dormono in strada.

Il piano è predisposto di concerto tra Comune di Como, la rete Vicini di strada e l’ASCLAzienda Sociale Comasca e Lariana e soggetti appartenenti alla Rete degli enti e dei servizi per la grave marginalità. Decisivo anche quest’anno il contributo delle parrocchie (attraverso il Progetto Betlemme) e del terzo settore.

DORMITORIO INVERNALE (PER SOLI UOMINI)
35 posti letto, di cui 30 dedicati al piano freddo e 5 riservati alla gestione di situazioni di emergenza sociale. La struttura è ubicata nell’ex-Caserma dei carabinieri di via Borgovico 171, di proprietà di Provincia di Como, concessa in comodato d’uso al Comune di Como e da quest’ultimo affidata a Fondazione Somaschi Onlus. Le attività di accoglienza sono gestite dagli operatori di Fondazione Somaschi Onlus, affiancati dai tanti volontari – appartenenti a enti, associazioni e gruppi informali – che anno dopo anno, con sensibilità e attenzione, rinnovano la propria disponibilità. Chi volesse dare la propria disponibilità per la struttura di Borgovico può contattare il numero +39 328 974 7757 (Laura).

PROGETTO BETLEMME (PER UOMINI E DONNE)
25 posti letto. L’accoglienza si realizza presso alcune parrocchie della città e di comuni limitrofi che aderiscono al “Progetto Betlemme” (organizzato e promosso da Fondazione Caritas Servizi e
Solidarietà Onlus) gestita interamente da volontari. Le parrocchie che hanno aderito al progetto sono 11, due in più rispetto allo scorso inverno (Grandate e Lora).

PICCOLA CASA FEDERICO OZANAM ODV (PER SOLI UOMINI)
4 posti letto riservati al “Piano Freddo”. In aggiunta, l’organizzazione si rende disponibile ad accogliere le persone senza dimora percettori di un reddito, che non consente loro l’accesso ad altre strutture.

PROGETTO BETLEMME
Per quanto riguarda il Progetto Betlemme si registrano le adesioni di due nuove parrocchie – Grandate e Lora – che vanno ad aggiungersi alle nove già attive lo scorso anno: Parrocchia di Tavernola, Comunità pastorale SS Giacomo e Filippo (Ponte Chiasso, Monte Olimpino, Sagnino), Comunità pastorale Santi della Carità (Sant’Orsola, Garzola e Sant’Agata), Comunità pastorale Albate, Muggiò, Comunità pastorale Beata Vergine del Bisbino (Cernobbio, Piazza Santo Stefano, Maslianico), Comunità pastorale Tavernerio, Solzago, Ponzate, Comunità pastorale San Giuliano, Sant’Agostino, Comunità pastorale Santi Apostoli (Civiglio-Brunate), Comunità parrocchiale San Fedele (Città Murata).


Grazie alle nuove disponibilità e alla conferma di tutte le comunità già coinvolte sale anche il numero dei posti letto disponibili: dalle 21 persone accolte nel 2021-2022 alle 25 di quest’inverno. Chi volesse dare una mano è pregato di rivolgersi al proprio parroco.

Ricordiamo che le misure straordinarie elencate vanno a sommarsi a quelle in essere presso le strutture predisposte all’accoglienza delle persone senza dimora attive tutto l’anno sul territorio comasco che, nel periodo invernale, potenziano o diversificano le modalità di inserimento e concorrono alla realizzazione del Piano Freddo in funzione delle richieste e delle disponibilità di posti letto.
Queste strutture sono: il Dormitorio comunale di via Napoleona (56 posti letto per 49 uomini e 7 donne), il Dormitorio Comboni in via Salvadonica a Rebbio (16 posti per soli uomini) e la Piccola Casa Federico Ozanam ODV in via Cosenz (30 posti letto per soli uomini).

Al servizio di Porta Aperta della Caritas diocesana di Como sono demandate, come da prassi consolidata, le funzioni di: raccolta delle istanze di accoglienza, direttamente da parte delle persone interessate; la valutazione dello stato di necessità e disponibilità di posti presso le strutture ordinarie e straordinarie; la pianificazione degli ingressi; l’organizzazione della distribuzione delle accoglienze nelle diverse strutture e il monitoraggio sull’andamento delle ospitalità.

Condividi questo articolo

Continua a leggere

Articoli correlati

  • Pubblicato il: 01/03/2024Categorie: News

    1 marzo 2024 - “Spazio Donne” al Centro Diurno di via Giovio 42 a Como: dopo un periodo di ...

    Leggi
  • Pubblicato il: 22/02/2024Categorie: La Caritas si racconta, News, Storie

    Per il secondo anno consecutivo a Civiglio è riproposto il Progetto Betlemme. Gli ospiti sono Franco, originario del luogo ...

    Leggi
  • Pubblicato il: 21/02/2024Categorie: La Caritas si racconta, News, Storie

    Per il terzo anno consecutivo la Comunità pastorale di Tavernerio, Solzago e Ponzate (Vicariato di Lipomo), da alcuni mesi ...

    Leggi